Personal Power II – Day 7 – Valori e credenze


I valori (amore, salute, successo, sicurezza, depressione, insicurezza…) sono stai emozionali verso i quali ci vogliamo muovere (moving towards values) o che vogliamo evitare (moving away values). E’ importante distinguere tra cose materiali e ciò che significano per noi queste cose, e le emozioni che ci possono dare.


Ciò su cui ci focalizziamo dipende dai nostri valori. I valori vengono messi su una scala di importanza.

Ogni esperienza che possiamo fare viene prima valutata in base alla nostra scala di valori. Si può predire la direzione di una vita conoscendo la scala dei valori di una persona: conoscendo cioè cosa è più importante per essa. Il prendere una decisione è una chiarificazione dei nostri valori. E se li conosciamo meglio saremo più rapidi nel decidere.

Abbiamo il potere di capire i nostri valori, quali sono. Basta chiedersi “Cos’è più importante per me nella mia vita?” e scriverli. Oppure “Cos’è più importante per me nella mia carriera?”.
Possiamo fare lo stesso con i valori che vogliamo evitare: quali sono i sentimenti o gli stati che cerchiamo di evitare?

Scopriamo i valori per capire a cosa fa focus il nostro cervello. Se li cambiamo, cambiamo il nostro focus giornaliero. Capire i valori ci fa capire cosa vogliamo veramente.
I valori derivano da esperienze di piacere o dolore.

Come sappiamo se abbiamo raggiunto quel valore? Dalle nostre credenze. Esse determinano se ci sentiamo o meno come se avessimo raggiunto i nostri valori.
Possiamo sentirci come se avessimo raggiunto i nostri valori semplicemente cambiando le nostre credenze. Questo ci dà più forza e non ci limita perché ci mette in uno stato più positivo.

Ci sono 2 tipi di credenze:

  1. Credenze globali: generalizzazioni suulla vita: La vita è…, le persone sono…, io sono… Cambiano la qualità della nostra vita. Credenze come “Non sono intelligente” o “Non ho l’educazione” ci limitano.  Ma non sono permanenti; possiamo cambiarle e fare in modo che ci aprano delle possibilità. Esse determinano anche le domande che ci facciamo perchè influenzano il nostro focus
  2. Regole: del tipo “Se questo, allora quello”. Esempio : “Se mi ami allora fai questo”. Sono diverse da persona a persona. Occorre rivalutarle, farle piu semplici. Ad esempio: “Se ho imparato qualcosa allora non ho fallito”. Ciò ci fa sentire come se avessimo raggiunto i nostri valori.

Esercizio:

  1. Rispondere alla domanda “Cos’è più importante per me nella mia vita?” (non cose materiali, ma gli stati e le sensazioni che queste cose ci possono dare)
  2. Mettere in ordine i valori per capire le priorità della propria vita
  3. Fare una lista dei sentimenti e delle emozioni negative che vogliamo assolutamente evitare.
  4. Mettere in ordine anche questi valori partendo da quello che vogliamo evitare di più
  5. Scrivere cosa deve succedere perché proviamo queste emozioni, ovvero le nostre regole. Sia per le positive che per le negative
  6. Ci sono regole che ci limitano? Come possiamo cambiarle?

Alessandro

Graduated in computer science, is passionate about music, videos and travels.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.