Vegani: i nuovi discriminati


Mi fa arrabbiare, e mi rattrista parecchio, leggere i commenti delle persone sulle notizie di presunti bambini vegani denutriti, ridotti in fin di vita da genitori incoscienti. Mi rattrista perché mi rendo conto di quando i vegani siano diventati i nuovi discriminati, continuo bersaglio di una caccia alle streghe carica di odio e risentimento ingiustificati. Mi fa arrabbiare perché tutte le accuse e tutte le osservazioni derivano dalla disinformazione dell’Italiano medio, per il quale nutro sempre meno rispetto e comprensione. Mi lascia con l’amaro in bocca perché anche io, tempo fa, ero così.

Ieri ho scritto un articolo sulla dieta vegana ed i bambini, ma come al solito, raccolgo le idee durante il giorno e scopro nuovi punti di riflessione. Quindi eccone ancora.

Attenzione: questo post è volutamente provocatorio, scritto di getto, e preso come uno sfogo. Purtroppo, alcune persone molto superficiali sono già partite con le offese. Senza aver letto il post originario da cui deriva questo.

La stampa uccide i vegani

I mezzi di stampa approfittano di queste notizie e le distorcono per cavalcare l’onda del vegan/non vegan. Come al solito non importa dire la verità, l’importante è far notizia ed accendere un flame. “Bambina vegana denutrita ricoverata in ospedale in fin di vita“, ma si scopre che la bambina non era vegana. L’ennesimo dottore esperto che vieta la dieta vegana, sparando una serie di stronzate propinategli da anni di forzature da parte delle industrie alimentari, quando sempre più studi dimostrano che una dieta vegana è salutare anche per l’infanzia. Per non palare della notizia della donna vegana morta sull’Everest.

I vegani sono discriminati

Mi sale il magone leggendo commmenti come “Bastardi vegani, non imponete le vostre scelte ai vostri figli: il veganesimo è una scelta personale che dovrà fare lui da grande” oppure “Pur di salvare una mucca, sacrificano il proprio figlio“. Ma davvero si può pensare che dei genitori, per amore degli animali, metterebbero a repentaglio la vita di un figlio, privandolo di ciò che è giusto per lui? Un genitore vegano impone il veganesimo al figlio perché è convinto che sia il modo più salutare ed etico di vivere, cosa dimostrata da diversi studi (qualche spunto ve lo può offrire questo libro). Farlo mangiare da McDonalds invece va bene.

scelta vegana e bambini

Scelta vegana e bambini

Il carnismo

Quello che traspare dai commenti è che il carnismo (il pensiero che sia giusto mangiare alcuni tipi di animali) è percepito come la norma, mentre il veganesimo sia una scelta fanatica, contro natura, frutto di un pensiero hippie o new age. Se il veganesimo è una scelta, lo è anche il mangiare carne, latte e uova. Solo che il veganesimo presuppone una presa di coscienza, mentre il carnismo è una “scelta” implicita, che non abbiamo fatto noi. Ci è stata trasmessa dai nostri genitori e dalla società come il modo più normale di nutrirci. Quindi chi mangia carne ha fatto una scelta senza nemmeno saperlo, condizionata da società e genitori. E per questo, chi invece ci mette del cervello e fa una vera scelta, diversa da quella imposta, viene considerato uno stupido fanatico.

Ma un attimo: se chi mangia carne lo fa perché è stato condizionato dai propri genitori senza rendersene conto, tanto da credere che l’onnivorismo sia il modo normale di mangiare, con quale diritto può dire che i genitori non dovrebbero imporre i propri ideali ai propri figli?

E’ questo che mi fa maggiormente arrabbiare: persone inconsapevolmente condizionate dai genitori, che fanno la morale a chi condiziona i propri figli. Con la differenza che i figli dei vegani avranno più elementi e più elasticità per fare, in futuro, una loro vera scelta.

Aggiornamento

E giusto per confermare queste mie riflessioni, leggete i commenti qui sotto. Giusto per capire la “natura” di uno dei personaggi (maleducati) che hanno commentato, ho fatto qualche ricerca. Potete vedere qui i commenti e alcuni altri screenshot esplicativi. Mi è bastato vedere i post di Salvini contro gli immigrati sul suo profilo per capire l’elasticità di questa persona.

Alessandro

Graduated in computer science, is passionate about music, videos and travels.

Potrebbero interessarti anche...

19 Risposte

  1. franco ha detto:

    Si la scelta vegana è da fanatici estremisti.Chi mangia carne è stato condizionato dai propri genitori?E chi mangia solo verdure eliminando qualsiasi alimento di origine animale da chi è stato condizionato?Tu scrivi “persone inconsapevolmente condizionate dai genitori, che fanno la morale a chi condiziona i propri figli?”proprio tu parli?Tu hai anche il coraggio di venire a dire che voi vegani NON condizionate i vostri figli?Hai un bel coraggio,e poi ti chiedi perchè i vegani sono discriminati?
    La stampa uccide i vegani?Be leggendo quello che hai sritto fanno bene,anzi,benissimo.
    Vai a veder qui c’è un altro bambino denutrito vegano.
    http://www.lanazione.it/firenze/vegani-polemica-bambini-1.1116789

    • Alessandro ha detto:

      Ho appunto scritto che, chi cresce da vegano, viene condizionato dai propri genitori, così come chi cresce mangiando carne viene condizionato dai propri genitori. Solo che chi ha sempre mangiato carne in genere non si rende conto che il suo rapporto con il cibo è frutto di un’imposizione da parte dei genitori, perché sempre il modo più normale di nutrirsi.
      Non ho mai scritto che i vegani non condizionano i propri figli, anzi!
      PS: Non me lo chiedo più come mai i vegani sono discriminati: la risposta me l’hai data tu con il tuo commento…

    • Alessandro ha detto:

      L’articolo che hai linkato è di un anno fa. Hai idea di quanti bambini onnivori malnutriti sono stati ricoverati in un anno? E tra l’altro il dottore intervistato dice che il problema non è la dieta vegana in se, ma la superficialità dei genitori. Bel modo di argomentare le tue tesi 😀

  2. franco ha detto:

    Non avevo letto bene,chi mangia carne la mangia perchè è nato ONNIVORO,l’uomo è sempre stato onnivoro,l’uomo ha sempre mangiato carne.Adesso tura fuori le solite bugie che avete il coraggio di dire rendendovi ridicoli,che l’uomo era frugivero o che l’uomo non è onnivoro,dai forza fatevi “uccidere dalla stamapa”.Mangiare carne è una cosa normale e naturale,lo è da centinai di migliaia di anni.La scelta vegana è salutare?Ma per piacere dite le cose come stanno invece di raccontare un sacco di palle,ditelo,dite che dovete integrare (in particolare i bambini) per sopperire alle mancanze della vostra famigerata dieta,per una volta dite le cose come stanno.

    • Alessandro ha detto:

      Vabbè, mi sa che è inutile cercare di instaurare un dialogo, comunque…
      Prima di queste “centinaia di migliaia di anni” che tu citi (che si dice siano 1,5 – 2 milioni di anni), l’uomo era frugivoro. Poi ha cominciato ad integrare carne, che è stata un aiuto prezioso per la sopravvivenza, ed abbiamo sviluppato la capacità di digerirla. Un gatto è carnivoro, e mangiare un po’ di erba gatta non lo rende onnivoro. Uno scimpanzé è frugivoro: mangiare di tanto in tanto un uovo o degli insetti non lo rende onnivoro. Se questa per te è la definizione di onnivoro, allora l’uomo è sicuramente diventato onnivoro 2 milioni di anni fa.
      Si, una dieta vegana è salutare. Diverse persone hanno ottenuti benefici in termini di salute passando ad una dieta vegetale. Ci sono casi di malnutrizione, ma ci sono sempre stati anche negli onnivori, ma se capita ad un vegano fa notizia.
      E guarda che gli integratori li prendi anche tu: vengono somministrati agli animali negli allevamenti in modo da farti trovare tutti i nutrienti necessari nella carne e nel latte. La B12 non servirebbe integrarla se le verdure non venissero sterilizzate dopo le coltivazioni con i pesticidi. Ed i casi di deficienza di B12 si riscontrano in moltissimi over 50 onnivori, quando la capacità di assumerla dal cibo animale diminuisce.

  3. franco ha detto:

    Allora continui a raccontare palle come fanno tutti i vegani.Il genere Homo sapiens è nato ONNNNNNNIIIIIIVVVVVOOOOOORRRRROOOOOO,non è MAI stato frugiverooooooo.Lo scimpanze NON è frugivoro,ma onnivoro perchè,visto che non lo sai e scrivi solo perchè hai le mani,caccia molto spesso altre scimmie e non per giocarci ma per mangiarsele..Ma dimmi,chi è il guru che ti dice queste boiate?E ti chiedi ancora perchè siete derisi e discriminati?Ma ti rendi conto di quante fesserie hai scritto?Lo sai che gli australopitechi (vissuti circa 4 milioni di anni fa) erano onnivori?A ma certo,voi credete che Bianacaneve,Cappuccetto rosso ecc. siano esistiti veramente,guarda che sono favole,come sono favole le cose che hai scritto.
    Il genere Homa sapins 1,5-2 milioni di anni fa NON c’era ancora.
    Noi discendiamo dall’Homo sapiens il quale ERA onnivoro.
    Come si può scrivere che lo scimpanzè è frugivoro,questa è la fregnaccia più grande che potevi scrivere.Mangia solo qualche uovo o degli insetti?Ma che c…o dici?Te lo riscrivo,lo scimpanzè va a caccia di piccole scimmie per magiarsele.
    Il gatto è carnivoro,mangia l’erba gatta?Ma lo sai il perchè?
    Le verdure non sterilizzate mangiatele pure tu io preferisco quelle lavate e una bella bisteccona.
    Ti ripeto il genere Homo sapines,dal quale noi tutti discendiamo,è apparso circa 200 mila anni fa,2 milioni di anni fa NON esisteva, ed era ONNIVORO.

  4. Alessandro ha detto:

    Perché continui a reinterpretare le cose che scrivo? E non è che più insulti usi, più sei convincente, anzi. Ah aspetta, hai scritto ONNIVORO tutto maiuscolo.. gridalo pure, così capisco meglio che hai ragione… -.- quanti anni hai…12?
    Io in questo post ho scritto un mio sfogo, condivisibile o meno, e tu stai inveendo contro di me, senza cercare un dialogo, confermando quindi il mio pensiero di quanto non siano i vegani, ma chi continua a mangiare carne che spesso vuole imporre la sua idea.
    Comunque, io non ho mai parlato di Homo Sapiens, ho scritto che l’uomo ha cominciato a mangiare carne 1,5 – 2 milioni di anni fa, e come ho già detto si è adattato ad assimilarla. Il resto l’hai inventato tu. Non riesco a capire cos’hai da obbiettare su questo punto.. ti ho praticamente dato ragione sul fatto che l’uomo mangia carne da 2 milioni di anni… Ma l’importante è “avere ragione in assoluto” e ti stai attaccando su tutto, puntualizzando su cose che non ho scritto. Bah…
    Del resto, potrei chiederlo anche io a te chi cavolo ti ha detto come stavano le cose 4 milioni di anni fa tra gli australopitechi. Magari dicendoti “Ah ah, credi a queste stronzate. Ah ah, ma chi te le dice?”. Ma non lo faccio.
    Evidentemente io sono troppo stupido per stare al tuo passo e proprio non riesco ad arrivarci. L’esempio del gatto, al di là dei motivi per i quali mangia l’erba gatta, era appunto un esempio per chiarire che una percentuale di alimenti vegetali non fanno di un carnivoro un onnivoro, così come una percentuale di carne non fanno di un erbivoro un onnivoro: solo solo nomi per categorizzare le specie. Si stima che la carne costituisca il 3% della dieta di uno scimpanzè: nonostante questo da molti viene considerato frugivoro, da altri onnivoro. Ripeto, se questo per te è essere onnivoro, allora ok, lo scimpanzé è onnivoro. Ma anche qui trovi spunti per cercare di dimostrarti più intelligente.
    Le verdure non sterilizzate le mangi anche tu: vengono date agli animali che tu ti mangi. Da quando, poi, una verdura sterilizzata per togliere tutte i pesticidi ecc è meglio di una verdura non sterilizzata (che non vuol dire non lavata), cresciuta naturalmente nell’orto?
    Continuo a pensare che sia meglio fare una riflessione su cosa si mangia, piuttosto che dare per scontato ciò che si ha nel piatto perché si è sempre fatto così.
    E grazie per continuare questa discussione. Abilita AdBlock, che mi stai finanziando con la pubblicità. Bless.

  5. franco ha detto:

    Quindi l’uomo ha iniziato a mangiare carne 2 milioni di anni fa.Chi si inventa le cose qui?Ma per piacere.Tu scrivi “chi cavolo ti ha detto come stavano le cose 4 milioni di anni fa tra gli australopitechi.”Ma scherzi?Le ricerche e gli studi fatti sui ritrovamenti……….ma è inutile…………Studiare un po non ti farebbe male.

    • Alessandro ha detto:

      Ho scritto che pure io POTREI dirti “Chi cavolo ti ha detto come stavano le cose ecc” seguendo il tuo modo di fare. Ma non lo faccio. E tu invece continui con questo atteggiamento. Ci sono ricerche e studi vari che dicono che l’uomo ha cominciato a mangiare carne in quel periodo. Ma solo le ricerche che citi tu hanno peso. Se le hai lette con l’attenzione che ci hai messo nella lettura dell’articolo che hai condiviso poi… Io studio e mi informo, con i miei limiti…altrimenti non avrei mai fatto il passo verso il vegan. Questa conversazione é inutile, ci stiamo focalizzando su un aspetto che nulla centra con l’articolo

  6. franco ha detto:

    L’uomo 2 milioni di anni fa non esisteva,se mi parli di ominidi,come dicono le ricerche e le scoperte allora ci siamo,ma non parlare di uomo,il genere homo (uomo) è apparso 200 mila anni fa.Io ho studiato e continuo a studiare ed è per questo che resto quello che l’uomo è da 200 mila anni,cioè,onnivoro.Tanto per precisare,gli australopitechi erano onnivori,lo dicono le analisi fatte sulle feci fossilizzate,le quali contengono oltre a semi,anche grassi animali.Quando parlo di studi io parlo di studi effettuati dalla scienza ufficiale riconosciuta,non da guru improvvisati.

    • Alessandro ha detto:

      Ehm…. il genere Homo è apparso prima di 200 mila anni fa.. Forse intendi l’Homo Sapiens, ma prima ce n’erano altri… -.-
      Anche che 2 milioni di anni fa si è cominciato a mangiare carne l’ho letto su studi ufficiali, mica me l’ha detto qualche guru (e chi sarebbero poi?)

      • franco ha detto:

        Si certo,all’epoca c’erano almeno 5 specie di homo sulla terra.Io parlo dell’Homo sapines,(lo riscrivo),quello da cui tutti noi discendiamo e che è apparso sulla terra circa 200 mila anni fa..
        Tutte le altre specie di Homo si sono estinte.

        • franco ha detto:

          Tanto per precisare,Io ho sempre parlato dell’Homo sapiens,sei tu che come abitudine dei vegani,capisci solo quello che ti fa comodo.
          Ribadisco,l’Homo sapines (quello da cui tutti noi discendiamo) è apparso sulla terra circa 200 mila anni fa.

          • Alessandro ha detto:

            200 mila anni fa, l’abbiamo capito. Precisavo, come mi stai insegnando tu a fare, che “il genere homo è apparso 200 mila anni fa” è errato. Il genere Homo, dal quale discende anche il Sapiens, è più vecchio, tutto qui.

  7. franco ha detto:

    Leggi bene cosa dice il vicepresidente della Società Italiana di Pediatria.
    http://www.famigliacristiana.it/articolo/dieta-vegana-bimbo-denutrito-a-milano-via-la-patria-potesta-ai-genitori.aspx

    Ricordatevi che la dieta vegana, sempre più di moda, è un pericolo per i bambini.
    Non affidatevi a dei personaggi e pseudonutrizionisti che avallano sconcezze per fini di lucro.

    • Alessandro ha detto:

      Ah beh, Famiglia Cristiana. Parla con loro degli ominidi…. E vai a cercarti la piramide alimentare per l’infanzia, prodotta guarda caso dalla Mellin, che guarda caso introduce prestissimo il latte in polvere. I pediatri la consigliano perché fa benissimo, sicuro.
      La dieta vegana è pericolosa quanto una dieta onnivora sbilanciata. Se fatta bene, funziona. Se fatta senza attenzioni, fa male.

  8. federico lalle ha detto:

    Carnismo? Solo per questo sei da non prendere sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *