Vegani: i nuovi discriminati


Mi fa arrabbiare, e mi rattrista parecchio, leggere i commenti delle persone sulle notizie di presunti bambini vegani denutriti, ridotti in fin di vita da genitori incoscienti. Mi rattrista perché mi rendo conto di quando i vegani siano diventati i nuovi discriminati, continuo bersaglio di una caccia alle streghe carica di odio e risentimento ingiustificati. Mi fa arrabbiare perché tutte le accuse e tutte le osservazioni derivano dalla disinformazione dell’Italiano medio, per il quale nutro sempre meno rispetto e comprensione. Mi lascia con l’amaro in bocca perché anche io, tempo fa, ero così.

Ieri ho scritto un articolo sulla dieta vegana ed i bambini, ma come al solito, raccolgo le idee durante il giorno e scopro nuovi punti di riflessione. Quindi eccone ancora.

Attenzione: questo post è volutamente provocatorio, scritto di getto, e preso come uno sfogo. Purtroppo, alcune persone molto superficiali sono già partite con le offese. Senza aver letto il post originario da cui deriva questo.

La stampa uccide i vegani

I mezzi di stampa approfittano di queste notizie e le distorcono per cavalcare l’onda del vegan/non vegan. Come al solito non importa dire la verità, l’importante è far notizia ed accendere un flame. “Bambina vegana denutrita ricoverata in ospedale in fin di vita“, ma si scopre che la bambina non era vegana. L’ennesimo dottore esperto che vieta la dieta vegana, sparando una serie di stronzate propinategli da anni di forzature da parte delle industrie alimentari, quando sempre più studi dimostrano che una dieta vegana è salutare anche per l’infanzia. Per non palare della notizia della donna vegana morta sull’Everest.

I vegani sono discriminati

Mi sale il magone leggendo commmenti come “Bastardi vegani, non imponete le vostre scelte ai vostri figli: il veganesimo è una scelta personale che dovrà fare lui da grande” oppure “Pur di salvare una mucca, sacrificano il proprio figlio“. Ma davvero si può pensare che dei genitori, per amore degli animali, metterebbero a repentaglio la vita di un figlio, privandolo di ciò che è giusto per lui? Un genitore vegano impone il veganesimo al figlio perché è convinto che sia il modo più salutare ed etico di vivere, cosa dimostrata da diversi studi (qualche spunto ve lo può offrire questo libro). Farlo mangiare da McDonalds invece va bene.

scelta vegana e bambini
Scelta vegana e bambini

Il carnismo

Quello che traspare dai commenti è che il carnismo (il pensiero che sia giusto mangiare alcuni tipi di animali) è percepito come la norma, mentre il veganesimo sia una scelta fanatica, contro natura, frutto di un pensiero hippie o new age. Se il veganesimo è una scelta, lo è anche il mangiare carne, latte e uova. Solo che il veganesimo presuppone una presa di coscienza, mentre il carnismo è una “scelta” implicita, che non abbiamo fatto noi. Ci è stata trasmessa dai nostri genitori e dalla società come il modo più normale di nutrirci. Quindi chi mangia carne ha fatto una scelta senza nemmeno saperlo, condizionata da società e genitori. E per questo, chi invece ci mette del cervello e fa una vera scelta, diversa da quella imposta, viene considerato uno stupido fanatico.

Ma un attimo: se chi mangia carne lo fa perché è stato condizionato dai propri genitori senza rendersene conto, tanto da credere che l’onnivorismo sia il modo normale di mangiare, con quale diritto può dire che i genitori non dovrebbero imporre i propri ideali ai propri figli?

E’ questo che mi fa maggiormente arrabbiare: persone inconsapevolmente condizionate dai genitori, che fanno la morale a chi condiziona i propri figli. Con la differenza che i figli dei vegani avranno più elementi e più elasticità per fare, in futuro, una loro vera scelta.

Aggiornamento

E giusto per confermare queste mie riflessioni, leggete i commenti qui sotto. Giusto per capire la “natura” di uno dei personaggi (maleducati) che hanno commentato, ho fatto qualche ricerca. Potete vedere qui i commenti e alcuni altri screenshot esplicativi. Mi è bastato vedere i post di Salvini contro gli immigrati sul suo profilo per capire l’elasticità di questa persona.

Tags:
19 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *