Personal Power II – Day 20 – La mia sfida personale per te


Questa non è la fine ma l’inizio di un processo.

Ci sono tre percorsi di vita:

  1. dilettante : lascia le cose quando non riesce a migliorare
  2. stresser: si impegna al massimo ma con troppa furia
  3. master: pratica i fondamentali ogni giorno, finché non si migliora. Continua a cercare come progredire

Idee chiave:

  1. Decidere cosa si vuole
  2. Fare un piano, trovare qualcuno da modellare
  3. Non aspettare, intraprendere subito un’azione
  4. Essere flessibili

Tenere un diario giornaliero in cui scrivere qualsiasi pensiero, idea, emozione in modo da poterli utilizzare per migliorare

Fare qualcosa oggi per continuare il processo di miglioramento, per far si che questa non sia la fine.
Intraprendere azioni giornaliere consistenti verso gli obbiettivi.

Ogni giorno imparare, ogni giorno registrare, ogni giorno agire.

Per far diventare la vita un capolavoro:

  1. Gestire gli stati mentali ed emozionali
  2. Sviluppare ragioni per gestire gli stati continuamente, trovare degli obbiettivi (anche su come ci si vuole sentire)
  3. Anticipare le sfide della vita ed utilizzare i modelli per determinare come le gestiremo. Scoprire come le hanno gestite le altre persone. Aspettarsi il meglio ma essere pronti al peggio.
  4. Rivalutare la propria vita continuamente (ogni 6 mesi – 2 anni). Chiedersi dove si sta andando, qual’è la destinazione che stiamo raggiungendo. Non sentirsi troppo a proprio agio.
  5. diventare un team-player – si fa molto di più per le persone a cui si tiene che per se stessi:
    circondarsi di persone a cui si tiene, in modo da dare più di quanto siamo disposti a fare, imparare a contribuire, ed impegnare la propria vita per qualcosa di più grande di noi stessi. Ogni giorno impegnarsi a creare qualcosa di nuovo, essere migliori, contribuire, imparare continuamente. Che azioni posso intraprendere per cambiare la vita delle persone attorno a me? Essere il migliore.
Esercizio:
  1. Rivedere gli esercizi che abbiamo saltato e rifarli
  2. Rivedere i propri goal. Sceglierne 4 che vogliamo ottenere nel prossimo anno. Scrivere perché vogliamo assolutamente raggiungerli e cosa perdiamo se non li raggiungiamo. Farlo diventare un must.
  3. Fare un piano che includa qualcosa che possiamo fare nei prossimi 4 giorni verso il compimento di ognuno di essi.
  4. Per i prossimi 10 giorni fare le morning power questions
  5. Continuare con qualche programma di miglioramento personale

Alessandro

Graduated in computer science, is passionate about music, videos and travels.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.